Le cronache di Narnia 3

2,99

Le cronache di Narnia 3 – il viaggio del veliero
Libro fantastico per ragazzo
Book versioe Epub

Categoria:

Le cronache di Narnia 3 – il viaggio del veliero

Mentre Susan Pevensie è negli Stati Uniti d’America e Peter ospite del Prof Kirke, i fratelli Lucy ed Edmund sono ospiti a Cambridge dall’odioso e petulante cugino Eustace Scrubb, e rimpiangono Aslan e i tempi in cui erano sovrani nel mondo di Narnia. Un giorno, mentre fissano un dipinto raffigurante un veliero, l’acqua del quadro straborda e i tre vengono risucchiati e riappaiono nel mare di Narnia. Salgono a bordo del Veliero dell’Alba guidato dai loro amici Re Caspian e Ripicì, valoroso topo spadaccino. Caspian è alla ricerca dei sette Lord di Telmar fedeli a suo padre, esiliati sulle isole dal perfido zio deceduto, Miraz, prima che venisse ucciso. Il Veliero sbarca su un’isola apparentemente disabitata, in realtà preda di mercanti di schiavi che catturano Caspian, Lucy, Edmund ed Eustace. In prigione ritrovano Lord Bern, che spiega loro come la gente venga sacrificata ad una misteriosa e malefica nebbia verde, e come gli altri sei lord siano partiti alla ricerca della sua sorgente, al fine di distruggerla. Una volta liberi, Lord Bern dona a Caspian la sua spada magica narniana, e il gruppo riparte, sbarcando su un’altra isola. Qui Lucy viene rapita da esseri invisibili, che le intimano di entrare in casa di un mago e pronunciare l’incantesimo che li renderà di nuovo visibili. In realtà il mago, di nome Coriakin, cercava un modo per proteggere dalla nebbia queste creature, chiamate tontopodi, ma questi non l’avevano mai capito. Coriakin spiega inoltre che per sconfiggere la nebbia dell’Isola delle Tenebre occorre portare le sette spade dei lord sulla tavola di Aslan sull’isola di Ramandù, un luogo raggiungibile solo seguendo la grande Stella Azzurra nel cielo. Lucy intanto, che da sempre invidia la bellezza di Susan, sottrae al mago un incantesimo per trasformarsi nella sorella, ma dopo una terribile visione scatenata dall’incantesimo, in cui la ragazza, ormai divenuta Susan in tutto e per tutto, scopre dai fratelli che non esistono né Lucy né Narnia, appare Aslan che la salva, riportandola sul Veliero dell’Alba, ricordandole invece di non dubitare mai del suo immenso valore, soprattutto perché, senza di lei, i quattro Pevensie non avrebbero appunto mai trovato Narnia.

Il gruppo approda su un’isola vulcanica. Eustace si perde e va a finire in un canyon pieno di tesori e qui ritrova lo scheletro di Lord Ortisian. Lucy, Edmund e Caspian invece si intrufolano nelle profondità dell’isola, dove ritrovano la spada e il corpo di Lord Restimore, caduto dentro un’acqua magica che trasforma in oro ciò che tocca. Edmund cade sotto l’influsso dell’isola e litiga con Caspian, accusandolo di metterlo in ombra come già aveva fatto Peter, ma Lucy li fa riappacificare. Tornati sulla nave vengono attaccati da un drago, che si rivela essere Eustace vittima di un sortilegio dopo aver trovato un tesoro incantato. Tra i gioielli il gruppo ritrova intanto la spada e lo scheletro di Lord Ortisian, mentre Eustace diventa amico di Ripicì e si rende utile all’equipaggio, in attesa di trovare un modo per tornare umano.

Dopo aver finalmente avvistato la Stella Azzurra, l’equipaggio raggiunge l’isola di Ramandù, ed una volta arrivato alla tavola di Aslan, il gruppo scopre tre dei Lord (Lord Revilian, Lord Mavramorn e Lord Argoz) che giacciono lì addormentati. La Stella Azzurra scende dal cielo e si trasforma in un’affascinante ragazza, Lilliandil, che offre loro da mangiare, spiegando che i tre Lord sono sotto un incantesimo, poiché stavano per compiere violenze su quell’isola sacra, commettendo un grave sacrilegio, e che l’ultimo lord si trova sulla pericolosa Isola delle Tenebre, dove la nebbia fa apparire le peggiori paure di chi vi si addentra. Recatisi laggiù ritrovano Lord Rhoop che, spaventato, colpisce con la sua spada narniana Eustace. Mentre un mostruoso serpente marino rischia di distruggere il veliero, Aslan salva Eustace, volato via su un’isola lì vicina, ridonandogli la forma umana e conducendolo su Ramandù, dove depone la spada mancante, mentre Edmund affronta e vince la sua paura, la Strega Bianca, colpendo a morte il feroce serpente marino. La nebbia verde si dirada e ricompare la gente sacrificata. Aslan conduce infine l’equipaggio ai confini di Narnia, dove inizia la sua terra. Aslan permette a Ripicì di entrarvi, saluta Caspian, che farà ritorno a casa, ripromettendosi di essere un re migliore, nonostante Aslan gli dica di esserlo già, e rimanda in Inghilterra Lucy, Edmund ed Eustace, dicendo ai primi due che sono ormai troppo grandi per fare ritorno a Narnia, come Peter e Susan, consolandoli aggiungendo che potranno comunque reincontrarlo anche sulla Terra, sotto un altro nome. Eustace è quindi l’unico dei tre che potrebbe essere richiamato a Narnia.

I ragazzi tornano infine a casa attraverso una porta d’acqua.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Contattaci

Non esitare a contattarci per qualsiasi informazione

Dove siamo

Via chiesanuova,106
35136 Padova