Le cronache di Narnia 4

2,99

Le cronache di Narnia 4 – La sedia D’argento
Libro fantastico
Book versione EPUB

Esaurito

COD: Le cronache di Narnia 4 - La sedia D'argento Categoria:

Le cronache di Narnia 4 – La sedia D’argento
La sedia d’argento (The Silver Chair) è il quarto libro, in ordine di pubblicazione, della saga per ragazzi formata da sette libri de Le cronache di Narnia dello scrittore C.S. Lewis.
Nella cronologia alternativa, che tratta i libri in ordine di lettura, La sedia d’argento è il sesto libro. Questo libro presenta una novità per i lettori, infatti, esso è il primo in cui non compaiono i fratelli Pevensie (Peter, Susan, Edmund e Lucy), originari protagonisti dei quattro libri precedenti (escluso Il nipote del mago). A loro, però, si sostituiscono Eustachio Scrubb, che è già ritratto ne Il viaggio del veliero come loro cugino, e Jill Pole, la quale farà in questa storia il suo primo ingresso nel mondo magico e fantastico di Narnia.

Trama
Eustace Scrubb e Jill Pole sono due infelici compagni della Sperimentale, la loro scuola mal organizzata e confusionaria, sempre sottoposti alle immotivate prepotenze di alcuni bulli, definiti i quelli, e desiderosi di avventure e libertà.

Jill Pole, in particolare, è una bambina sempre vittima di prese in giro e triste per la sua sorte ingiusta: la sua vita cambia quando approfondisce la sua amicizia con il compagno Eustachio, il quale le racconterà del suo viaggio con i suoi cugini (i fratelli Lucy e Edmund Pevensie) in un mondo fantastico chiamato Narnia. Subito entrambi desiderano di poterci andare e l’occasione ideale si presenta quando, impegnati in una disperata fuga dalle grinfie di quelli, riescono ad aprire un portone che dava sulle colline fuori dall’istituto e si ritrovano inaspettatamente a Narnia.

Esplorando in poco tempo quel particolare luogo, assai diverso da come ricordava Eustachio…

«… Jill vide alberi di dimensioni gigantesche crescere in ogni direzione: sembravano cedri ma erano molto più grandi, e dal momento che non c’era sottobosco e quindi non crescevano uno accanto all’altro, le piante non impedivano ai due ragazzi di vedere lontano, nella foresta e anche più in là. Fin dove poteva arrivare, lo sguardo di Jill vedeva sempre lo stesso paesaggio: terra erbosa e lussureggiante, uccelli con le piume gialle, azzurro vivo o blu scuro. E il vuoto… in fondo non c’erano alberi ma solo il cielo azzurro sconfinato.»

… i due si ritrovano sull’orlo di un profondissimo precipizio, che sembrava essere situato in cima ad un’enorme montagna. Per errore o per spavento, il povero Eustachio precipita e cade, ma sembra che uno strano soffio gli rallenti la caduta e lo faccia planare fino ai piedi del monte.

La giovane Jill Pole, poi, già presa dallo sconforto e dalla disperazione è vittima di uno strano incontro con uno spaventoso enorme leone dall’aspetto severissimo e potente. Dopo averlo visto allontanare, Jill lo ritrova sulla sponda di un ruscello e lì farà la conoscenza del leone Aslan, signore e creatore di Narnia. Egli le assegnerà il compito importantissimo di ritrovare e salvare Rilian, giovane figlio del re di Narnia, scomparso e dato per morto, inoltre le indicherà i quattro segni che le permetteranno di portarlo a termine assieme all’amico Eustachio, il quale era stato salvato dai suoi soffi magici che l’avevano condotto direttamente a Cair Paravel. Una volta ritrovatisi i due partono verso nord accompagnati dal paludrone Pozzanghera, essi raggiungeranno la città dei giganti civilizzati, Harfang, e verranno ospitati da essi. Casualmente scoprono di essere la portata principale di una festa che verrà tra poco e quindi fuggono rifugiandosi all’interno di una collina. Da lì precipitano nel mondo di sotto, abitato da strane creature dominate dalla Signora dalla Veste Verde, lì incontreranno il principe Rilian il quale si trova sotto incantesimo, liberatolo sconfiggono la Signora dalla Veste Verde e riemergono in superficie a Narnia.

Rilian riesce ad incontrare suo padre, Caspian, prima che questo muoia, a questo punto Jill, Eustachio e il vecchio Caspian si ritrovano sul monte di Aslan dove Caspian ritorna ragazzo, Aslan concede a Jill ed Eustachio una veloce vendetta verso i bulli della loro scuola e permette a Caspian di visitare la terra come aveva desiderato, Jill ed Eustachio rimarranno buoni amici.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Contattaci

Non esitare a contattarci per qualsiasi informazione

Dove siamo

Via chiesanuova,106
35136 Padova